martedì 6 settembre 2011

PARTE LA STAGIONE DEL FUTSAL LAZIALE








Si è ufficialmente alzato il sipario sulla stagione 2011/2012 del Comitato Regionale Lazio FIGC L.N.D. con la compilazione dei calendari di serie C maschile e femminile, evento che si è tenuto presso l’hotel Myosotis di Roma alla presenza del Presidente Melchiorre Zarelli. Proprio Zarelli dopo aver elencato le diverse novità strettamente tecniche su composizione dei gironi e fasi finali, ha toccato punti importanti in vista del nuovo anno calcistico. In primis la presenza straniera sempre maggiore nel futsal, fattore in continua crescita legato a un discorso economico sempre più esoso. Un occhio di riguardo è necessario porlo al fattore-tesseramento : “Quest’anno a differenza dello scorso sarà necessario evitare problemi con i tesseramenti dei giocatori; se le società hanno dubbi sullo stato del calciatore hanno la possibilità di informarsi tramite il Comitato Regionale, che tutela tanto il calciatore, tanto i dirigenti” -ha affermato il presidente, che poi ha aggiunto rivolgendosi ai dirigenti presenti in rappresentanza delle squadre- “Ricordate anche di porre molta attenzione alle visite mediche di rito prima del campionato, devono essere eseguite presso studi abilitati, da medici professionisti che operano nel Lazio, non fuori dalla nostra regione”. Poi insieme al Vice Presidente della Divisione Nazionale Alfredo Zaccardi, un commento sulla nuova realtà del calcio a5 femminile, che da quest’anno disporrà per la prima volta di un campionato nazionale “Giocare in altre regioni durante l’anno, è una bella esperienza, ma bisogna fare attenzione alle situazioni delle ragazze che hanno problemi con il lavoro ed evitare che i rimborsi, che tendono a dilatarsi, creino problemi alle società in un momento  oggettivamente difficile per tutti; il Lazio resta comunque in prima fila sia per numero di club iscritti che per la consistenza della base”. Zaccardi invece ricorda come “oltre alle squadre maggiori, non va dimenticata la Juniores e l’U21 femminile, dalla quale parte tutto il processo di rinnovo e valorizzazione giovani” - prosegue Zaccardi – “All’imminente Expo sul calcio che si terrà a Firenze, sarà dato modo a anche al Settore Giovanile femminile di mettersi in mostra, senza dubbio una bella occasione”. Poi un pensiero sulla necessità di mantenere moralmente integro il mondo del Futsal. Prima della lettura dei calendari eseguita da Marco Giustinelli, Responsabile Comunicazione e Immagine delle Rappresentative di Calcio a 5 del C.R., il contributo di Marco Tosini e Pietro Colantuoni. “Noi arbitri siamo onorati di aver ricevuto tanti complimenti dal Presidente Zarelli e dai Presidenti di altri Comitati Regionali per il contributo dato dai Direttori di gara laziali nell’ambito della cinquantesima edizione del Torneo delle Regioni organizzato dal Comitato in quel di Fiuggi”- afferma il designatore arbitrale Tosini – “Bisogna rafforzare il legame tra società, calciatori e arbitri ricordando sempre che siamo parte della stessa famiglia sportiva e che gli arbitri se sbagliano, lo fanno sempre e comunque in buona fede. Se un giocatore si divora un gol a porta vuota, l’allenatore non lo sostituisce, ma lo incentiva a far meglio; così va fatto con gli arbitri. Chi non è all’altezza non viene mandato a fare danni sui campi, state tranquilli”. Pietro Colantuoni, nel suo intervento esprime la soddisfazione di un movimento in costante crescita, a livello regionale e all’attenzione che il Comitato pone sullo sviluppo del Settore Giovanile, valorizzando e promuovendo, ha tenuto a ricordare,  “due tornei molto importanti a livello giovanile come il Memorial Giorgio Ales ( per Rappresentative Regionali Under 21 Femminile, Allievi e Giovanissimi disputato ad Ariccia con la partecipazione di Abbruzzo e Campania ) e il Torneo Asterix, dedicato a due ragazzi che tropo presto hanno perso la vita. Ricordarli con tornei in cui i protagonisti sono i giovani, è una cosa davvero importante”. Poi la lettura dei calendari, e saluti di rito, mentre sullo sfondo della sala viene proiettata una frase del Presidente Zarelli: “ Qualunque potrà essere il risultato che verrà espresso dal campo, ci sarò sempre un traguardo che noi dobbiamo e vogliamo raggiungere: la ricerca e la conquista di un calcio migliore”. Un ottimo slancio per una nuova stagione.
Dario Lisi 

Nessun commento:

Posta un commento