martedì 29 novembre 2011

POKER DELL'ATLETICO PAVONA NEL PREMIO DISCIPLINA






Valorizzazione dei giovani, sviluppo del movimento del Calcio a Cinque, perfezionamento delle procedure di tesseramento elettronico dei giovani e attenzione costante ai costi di gestione delle Società alcuni degli argomenti che il Presidente Melchiorre Zarelli ha trattato in una lunga e articolata relazione che ha toccato tutti i temi legati al calcio a cinque del Comitato Provinciale di Roma.
Presenti nell’auditorium del Palazzo delle Federazioni di Viale Tiziano, oltre al Presidente Zarelli, il Delegato Regionale per il Calcio a Cinque Pietro Colantuoni, il Delegato Provinciale Giampiero Mascelli, quello per il Futsal Giuseppe Acerra, il Segretario del Comitato Regionale Lazio Claudio Galieti e numerosi esponenti del Comitato, oltre a Dirigenti, Tecnici e Atleti appartenenti alle oltre sessanta Società che, nella passata stagione si sono aggiudicate la vittoria in campionato e la conquista del Premio Disciplina.
Proprio sul Premio Disciplina si è incentrato il saluto del Delegato Provinciale Giampiero Mascelli. “Un riconoscimento – ha sottolineato Mascelli – che ritengo sia, per la squadra che se lo aggiudica, di importanza maggiore della stessa vittoria in campionato. L’agonismo, quello sano, deve, necessariamente essere abbinato al Fair Play e le società che dimostrano, sul campo la necessaria correttezza devono essere portate ad esempio per tutte le altre. Quello che mi fa piacere notare – ha ribadito il massimo Dirigente Provinciale – che, sempre più spesso risultati agonistici e premio disciplina vanno di pari passo, a dimostrazione che il rispetto per le regole e gli avversari permette di conquistare anche le vittorie sul terreno di gioco.”
Anche il delegato Regionale per il Calcio a Cinque Pietro Colantuoni ha brevemente preso la parola per rivolgere un saluto alle società e agli atleti presenti nell’Auditorium, esprimendo la propria soddisfazione per i risultati raggiunti e per la crescita dell’intero movimento laziale.
“Un successo di crescita – ha detto Zarelli, dopo il saluto del delegato Regionale Colantuoni – da parte del Futsal che ci permette di compensare il calo delle società e delle squadre di calcio a undici. Non siamo scesi sotto quota 919 Società affiliate al Comitato Regionale, proprio grazie all’incremento registrato dalle realtà del Calcio a Cinque. In particolare – ha proseguito il Presidente – si sta verificando un fenomeno in controtendenza rispetto alla contrazione di Società di calcio a undici dovuta al momento di difficoltà generale: crescono il numero di squadre iscritte ai Campionati Giovanissimi e Allievi e il numero di richieste di qualificazione delle Scuole Calcio di Futsal. Un Settore Giovanile in crescita costante che premia l’impegno del Comitato Regionale che, da sempre, ha visto i giovani come una risorsa importante da incoraggiare e da sviluppare. Proprio per questo, oltre a obbligare l’inserimento in rosa dei giovani “under” nei campionati regionali, la novità più importante in questa direzione è l’inserimento nelle Final Eight di C2 della squadra più giovane che ha partecipato agli ottavi di finale, che si aggiungerà alle sette formazioni che sul campo si sono guadagnate il diritto di disputarsi la Coppa regionale.”
La riunione è poi proseguita con un partecipato confronto tra il Comitato Regionale e le Società presenti in sala, che ha portato all’approfondimento di tematiche legate al tesseramento, alla comunicazione e alla organizzazione del Settore Giovanile e della Attività di Base. Non sono mancati gli apprezzamenti delle Società all’operato del Comitato Regionale in tema di meccanizzazione dei tesseramenti ( nel prossimo anno la procedura informatica sarà estesa anche alla Categoria Piccoli Amici ) e di organizzazione generale delle attività.
L’incontro si è concluso con la consegna dei Premi Disciplina e delle Coppe ai Vincitori dei Campionati Provinciali effettuata dai Dirigenti del Comitato presenti all’incontro.
L'Atletico Pavona, per il terzo anno consecutivo si è aggiudicato il Premi Disciplina nella Categoria Allievi, risultando una delle pochissime compagini del Lazio ad aver conquistato l'ambito riconoscimento in tutte e tre le categorie del Settore Giovanile alle quali ha partcipato ( Giovanissimi, Allievi, Juniores ).
Ha ricevuto il Premio il Direttore Tecnico Michele Fierravanti.

Nessun commento:

Posta un commento