venerdì 10 agosto 2012

Gli Auguri di Marco Giustinelli


 Ai componenti del Consiglio Direttivo
-          Ai Dirigenti
-          Agli Allenatori
-          Ai Dirigenti Accompagnatori
-          Ai Calciatori e alle loro Famiglie
-          Al Club dei Sostenitori G.U.A.P.
-          A Tutti i Soci
-          Agli Sponsor

Cari Amici,
colgo l’occasione degli Auguri di Buon Ferragosto e, per i più fortunati, di Buone Vacanze, per fare il punto della situazione e condividere e ribadire i nostri principi fondanti che ci sostengono nella realizzazione del “Progetto Atletico”.
Innanzitutto un “Grazie” a chi sta dedicando queste calde giornate di Agosto a tutti noi. In particolare a Margherita, a Michele e a Diego che si stanno adoperando anche, e non solo, della manutenzione dell’impianto che ospiterà i nostri ragazzi per la prossima stagione. Senza di loro sarebbe stato impossibile avere il materiale e l’abbigliamento dei ragazzi in tempo per l’inizio della stagione e avere pronta tutta la documentazione federale che, insieme abbiamo preparato e stampato e attende solo la firma delle famiglie dei nostri piccoli atleti.
Per quanto riguarda le iscrizioni, tutte le squadre sono al completo da fine maggio, con una percentuale di conferme a livelli altissimi,  a conferma del buon lavoro svolto da tutti noi.
Abbiamo ancora a disposizione una decina di posti per la nuova squadra dei “piccolissimi”, ma credo che, come sempre, entro ottobre saranno esauriti anche quelli, superando quella “quota 100” che rappresenta la massima capacità di accoglienza della nostra organizzazione.
Stiamo perfezionando l’accordo con una primaria Azienda di abbigliamento sportivo, presente anche in Serie A, che sponsorizzerà la nostra Società a partire dal 2013/2014, garantendo prezzi ancora più competitivi per il materiale, permettendoci così di continuare nella nostra politica dello sport a costi equi e compatibili con le tasche di tutte le nostre famiglie. L’incontro che ho avuto con l’Amministratore Delegato di questa Azienda ha gettato le basi per una collaborazione che ci auguriamo lunga e duratura.
Sta prendendo forma la squadra che difenderà i colori dell’Atletico Pavona in Serie D. I ragazzi che si erano presentati per le selezioni hanno aderito con entusiasmo al progetto. Anche quelli che dovranno sudare sette camicie per poi giocare poco o pochissimo. Ma il progetto è chiaro e andrà avanti sui binari che abbiamo posato in questi dieci anni di duro, ma gratificante, lavoro. La base o, come qualcuno preferisce chiamarlo, lo “zoccolo duro” è rappresentato dai ragazzi usciti dal nostro Settore Giovanile, a dimostrazione che la nostra visione dello sport si è rivelata vincente. I nomi sono quelli storici, delle tante cavalcate vittoriose che hanno contraddistinto l’inizio della nostra storia sportiva: Simone, Valerio, Simone Perucca, Giordano, Davide, Alex, Mirko, Manuel, ai quali si sono aggiunti Alessandro, Matteo, Ruddy, Lorenzo, Daniele e Riccardo, figlio di quella collaborazione con l’Albano che sta portando i frutti che avevamo programmato.
Tutti convinti che i valori sono la prima cosa che dovrà scendere in campo.
Forse qualcuno ci accuserà di retorica, ma quando giocatori bravi, che avrebbero trovato sicuramente spazio in società più importanti e collaudate e che militano in serie superiori, scelgono di “tornare a casa” e di sposare un progetto che non frutterà a nessuno un solo euro, ma solo la possibilità di giocare a futsal con serenità, in un ambiente sano e sicuro dove sei una persona e non solo un numero o un paio di piedi più o meno buoni, significa che l’Atletico rimane un porto sicuro dove lo sport è solo passione e divertimento, al di là delle frasi e dei proclami.
Il nostro Direttore Tecnico, che si è messo a disposizione - come sempre - con tutta la sua straordinaria competenza umana e sportiva, spesso mi fa notare che abbiamo sacrificato un pizzico di competitività sull’altare dell’accoglienza e della riconoscenza verso i ragazzi che hanno fatto grande l’Atletico Pavona.
Sicuramente ha ragione. Ma questa è la differenza tra un progetto che è costruito per pensare a domani e una squadra che deve vincere oggi. La credibilità che abbiamo accumulato in questi anni ha fatto si che una lunga fila di calciatori, alcuni anche molto bravi e con tanta esperienza, bussasse in questi giorni alla nostra porta per mettersi a disposizione della squadra che si sta formando. Abbiamo detto “no, ci dispiace”. Come quei cantieri dove appare il cartello con la scritta “personale al completo”.
I ragazzi che scenderanno in campo con la maglia dell’Atletico Pavona saranno un esempio per i più piccoli, saranno la dimostrazione pratica che si può costruire un modo diverso di fare sport, più sano, più sereno, più bello.
E importante è anche stata la scelta del tecnico. Fabio Belfiori è alla sua prima panchina “dei grandi”, dopo anni che si è dato da fare nell’attività di base e nel Settore Giovanile. In questi anni ha dimostrato passione e attaccamento ai colori sociali, di completa condivisione del Progetto “Atletico”. Ha superato prima il corso di Istruttore CONI FIGC e poi, con grande impegno e dedizione, anche il Corso per Allenatori di calcio a cinque UEFA C. Come qualcun altro ha fatto, poteva scegliere di sperimentarsi in altre realtà, magari realizzando anche qualche provento economico. Ma, invece, come Michele o, modestamente, il sottoscritto, ha creduto nell’Atletico Pavona e l’Atletico Pavona ha creduto in lui. Non sarà facile per lui. Dovrà conquistarsi la fiducia della squadra e acquisire il più rapidamente possibile quell’esperienza necessaria per essere un valore aggiunto in panchina. Ma saremo tutti con lui per aiutarlo e sostenerlo nella fase di decollo. Poi toccherà a lui impugnare la cloche e far volare il gruppo. Ma chi meglio di un maresciallo dell’Aeronautica può garantire la sicurezza del volo?
Ma ci manca ancora un tassello per completare il progetto in maniera definitiva: realizzare una squadra di categoria “Juniores” in grado di accogliere i ragazzi che escono dagli Allievi e che non sono ancora maturi per un debutto in prima squadra. E’ l’impegno che ci prenderemo in questo anno che va ad iniziare: trovare le risorse umane e finanziarie, gli spazi adatti e la struttura organizzativa. Ce la metteremo tutta per realizzare entro la prossima stagione 2013/2014 anche questa parte del puzzle che manca a completare l’opera.
E poi, lavoreremo per far crescere una società e una squadra che possa puntare a traguardi compatibili anche con il territorio e le risorse che offre, nel senso più ampio del termine. Traguardi da guardare con passione e con la giusta ambizione, ma sempre con la massima serenità e con il sorriso sulle labbra.
Per tutte le altre novità della prossima stagione, ci vediamo Venerdì sera, 7 Settembre, per preparare lo start up 2012 che sarà il giorno Sabato 8 Settembre, dalle ore 10:30 al Tennis Club Pavona.

Una Buona Estate a tutti

Albano 10 Agosto 2012                                                                                   Il Presidente Asd Atletico Pavona
                                                                                                                                         Marco Giustinelli

Nessun commento:

Posta un commento