lunedì 20 agosto 2012

MIRKO GIUSTINI E' IL NUOVO ADDETTO STAMPA DELL'ASD ATLETICO PAVONA

Il nuovo Addetto Stampa dell'Asd Atletico Pavona si presenta a Società e tifosi


Carissimi lettori,
chi vi scrive è Mirko Giustini, studente universitario di vent’anni iscritto alla Facoltà di Lettere dell’Università “La Sapienza” di Roma. Ho frequentato il Liceo Linguistico “James Joyce” di Ariccia, diplomandomi con quasi il massimo dei voti. Il (poco) tempo libero che ho a disposizione mi piace impiegarlo nella lettura dei grandi classici della letteratura italiana e alla scrittura privata di pensieri personali.
Da quanto detto sinora emerge il classico profilo dell’antipatico “secchione” con occhiali da vista e apparecchio ai denti, il “topo di biblioteca” che durante i compiti in classe non condivide le sue nozioni con il compagno di banco. Nulla di più sbagliato e vi spiego perché.
Fin dal 2003, anno della sua fondazione, ho giocato come portiere nell’ A. S. D. Atletico Pavona, associazione attenta non al business calcistico, ma al risvolto umano e sociale dello sport. Far parte dell’Atletico Pavona è un’esperienza straordinaria. Questa società nasce su iniziativa di un gruppo di genitori che avevano, e hanno tuttora, la ferma convinzione che lo sport deve essere alla portata di tutti e non solo di pochi privilegiati. Sulla base di tale pensiero è nata questa associazione su base volontaria, che apre ai ragazzi e ai rispettivi genitori la possibilità concreta di vivere valori universali, quali l’amicizia, l’integrazione, la solidarietà e lo spirito di squadra.
Nella mia carriera con la maglia bianco azzurra ho conseguito  per due volte la vittoria del torneo C. O. D. e, dall’anno in cui la società ha iscritto le sue squadre alla Federazione Italiana Giuoco Calcio, ho sempre raggiunto le fasi finali. E proprio in F. I. G. C. ho contribuito con i miei compagni della categoria Juniores, diretti dall’attuale Direttore Tecnico Michele Fierravanti, al conseguimento del “Premio Disciplina”, trofeo che simboleggia una sana alternativa alla corruzione del calcio moderno.
Scaduti i termini di età per giocare con l’Atletico Pavona, la società mi ha indirizzato verso l’ A. S. D. Albano Calcio a 5, dove ho raggiunto lo zenit della mia carriera calcistica. Sotto le insegne della nuova società ho avuto l’onore di misurarmi con alcuni giocatori convocati addirittura in nazionale. Sotto la guida di Stefano Sette ho esordito sotto età nella categoria superiore Under 21 e sempre grazie a lui (a cui va tutta la mia riconoscenza) ho avuto l’opportunità di giocare amichevoli ufficiali con la serie B, allenata allora da Fabrizio Ranieri e dal preparatore dei portieri Dario Zanini.
La stagione con l’Albano si è degnamente conclusa con la risposta alla chiamata del ritrovato mister Fierravanti, che mi ha voluto come portiere nel torneo delle rappresentative “Asterix 2011” accanto a ragazzi della mia stessa età, ma dalle qualità eccezionali.
Purtroppo la scorsa stagione si è aperta con un infortunio durante la preparazione atletica, il quale, unito agli ingenti impegni universitari, è stato causa del mio ritiro dai campi di gioco. Mi ero quasi rassegnato a dire addio al pallone e già iniziavo a dimenticare il mondo del futsal e a volgendomi a quello del lavoro, quando quest’estate mi è arrivata una chiamata inaspettata.
L’amico, nonché Presidente rieletto dell’Atletico Pavona, Marco Giustinelli mi ha proposto di rientrare nella loro grande famiglia. Accertatosi del mio stato attuale di salute, ha insistito perché entrassi nella neonata serie D, il dream team formato completamente da calciatori giovanissimi sotto i 22 anni, che in passato hanno già indossato la maglia del Pavona. All’inizio ero piuttosto titubante per la quantità di tempo che tale impegno richiede, ma il calore della società e dei suoi membri mi hanno convinto ad accettare la preziosa offerta. Inoltre per le mie conoscenze e abilità in campo umanistico, il Presidente mi ha affidato la carica di addetto stampa dell’associazione, con il compito di seguire le compagini pavonensi e collaborare con essa in materie di pubbliche relazioni e di comunicazione.
Ed eccomi qua amici lettori,  pronto ad intrattenervi, con la dovuta professionalità e la rigorosa oggettività,  con le cronache entusiasmanti delle partite, le interviste esclusive dei protagonisti e  informazioni su eventi e  manifestazioni che riguardano l’Atletico Pavona, direttamente da una società che ad oggi è un’ istituzione affermata nel panorama del calcio a 5.

Mirko Giustini

Nessun commento:

Posta un commento