lunedì 5 novembre 2012

ROCCA DI PAPA - ATLETICO PAVONA 6 - 2



Partita di alta classifica quella tra Rocca di Papa e Atletico Pavona, una gara bella e avvincente, anche se a sorridere sono stati i padroni di casa.

PRIMO TEMPO – Con Valerio Accorinti, Davide Breteni, Simone Perricca, Ruddy Almada e Matteo Cefola non disponibili, il tecnico Fabio Belfiori è costretto a riconsiderare la formazione e decide di schierare Alessandro Sambucini, Simone Giustinelli, Alessandro Vassallo, Emanuele Felici e Alex Toppi. I primi quindici minuti sono di studio e di perfetto equilibrio tra le due squadre, che si fronteggiano a un ritmo non troppo elevato. Data la carenza di centrali difensivi, il tecnico pavonense decide di sacrificare in fase di copertura un pivot puro come Riccardo Schininà, che anche fuori ruolo disputa una ottima gara. A farla da padrone nel reparto difensivo è capitan Giustinelli, il quale, nonostante la febbre, vuole scendere in campo a fianco dei suoi compagni e la notevole gara disputata conferma la leadership. Ma torniamo al match. Gli addetti ai lavori lo sanno: nel calcio a 5 è difficile che una porta resti inviolata e a battezzare quella degli ospitanti è sempre lui, Vassallo. A una manciata di minuti dalla fine calcia un destro poderoso e da oltre dieci metri batte il portiere avversario. La prima metà della partita quindi si conclude sullo 0 a 1.

SECONDO TEMPO – Nella ripresa un Rocca di Papa più determinato mette in difficoltà l’Atletico Pavona, e subito raggiunge il pareggio. Il team bianco blu non molla la presa e tenta a più riprese di riportarsi in vantaggio. Toppi supera un difensore con un dribbling, serve di rabbona sulla destra Giordano Mattia, che ritrova il goal al suo tanto atteso ritorno tra le file pavonensi. I veterani del Rocca di Papa agguantano il pareggio grazie al loro capitano, che sfrutta un imbucata centrale e batte l’estremo difensore avversario con un tiro da fermo sotto l’incrocio dei pali. Complici la stanchezza e qualche disattenzione difensiva, l’Atletico Pavona subisce la terza rete. Trovandosi sotto di un goal, i ragazzi di Belfiori tentano a più riprese di colmare lo svantaggio. A supplire alle offensive avversarie ci pensa un Sambucini in giornata di grazia, che argina come può la fitta raffica di tiri in porta. Compie un vero miracolo su un improvviso colpo di testa del pivot della squadra di casa e con un colpo di reni impedisce agli avversari di allungare le distanze. Ma nessuno è imbattibile e, nonostante altre parate da vero campione, non può da solo ribaltare l’esito dell’incontro. Sbilanciato in avanti in cerca del pareggio, l’Atletico Pavona concede molti spazi alla formazione ospitante che non perde l’occasione di realizzare la quinta rete. Respinto l’ennesimo uno contro uno, è addirittura lo stesso Sambucini a tentare la realizzazione: da dietro la metà campo carica un potente tiro di punta, che si stampa a suo malgrado sulla traversa. L’ultimo goal dei padroni di casa allo scadere dei minuti finali decreta la prima sconfitta del team bianco blu.
6 a 2 è il punteggio finale, un punteggio che non rispecchia la tenacia, l’impegno e lo spirito combattivo mostrato anche oggi in campo.

IL COMMENTO – Neanche questa volta il Presidente Marco Giustinelli si sottrae alle considerazioni sulla gara disputata dai suoi ragazzi. “ Che dire di una partita con un primo tempo finito in vantaggio e con un punteggio finale maturato negli ultimi minuti quando sino a metà della ripresa eravamo sopra di un gol? Sicuramente che i miei ragazzi hanno dato veramente tutto! E qui, i complimenti sono d’obbligo, nonostante il risultato. Alex Toppi ha dimostrato di essere un giocatore vero, presente in tutti i settori del campo e mettendosi a disposizione della squadra per tutto l’arco della gara. Riccardo Schininà ha fornito una prestazione superba sia a livello quantitativo che qualitativo, confermando che è uno dei migliori elementi a disposizione di Belfiori. Vassallo rimane una sicurezza. Quattro goal in quattro gare parlano da soli. Su Simone Giustinelli e Giordano Mattia un particolare apprezzamento. Li abbiamo tirati giù dal letto per farli giocare e, nonostante le precarie condizioni di salute, hanno risposto presente. E la superba prestazione del Capitano e la bella rete di Giordano hanno premiato la loro disponibilità e il loro attaccamento alla maglia. Certamente questa squadra, per le sue caratteristiche, non può fare a meno di giocatori come Breteni, Cefola, Accorinti e gli altri indisponibili. Abbiamo retto per tre quarti della gara, poi, quando siamo calati fisicamente, la tenuta atletica e il mestiere degli avversari ha fatto la differenza. Quello che è sicuro è che non usciamo ridimensionati dal Comunale di Rocca di Papa. Con la rosa al completo, l’Atletico Pavona è in grado di battersela con chiunque ad armi pari. E ne avremo conferma, ne sono certo, a partire da venerdì prossimo con il Don Bosco Genzano.”

Mirko Giustini

Nessun commento:

Posta un commento